Il 12 febbraio scorso, il Rotary Club di Canosa ha organizzato una webinar sul tema del Deposito Unico Nazionale dei Rifiuti Radioattivi. L'associazione, da sempre è sensibile alle tematiche ambientali, non poteva tirarsi indietro su una problematica inerente a territori vicini a quello del Club che ha tenuto l'incontro.

Percorrendo una lunga strada si è visto come, nonostante l'Italia non abbia voluto più centrali nucleari sul proprio territorio - esprimendosi soprattutto tramite il referendum del 1987, successivo ai fatti di Chernobyl -, rifiuti e scorie non si smaltiscono così in fretta. Anzi, materiale radioattivo viene continuamente sfruttato (anche negli ospedali; si pensi alle radiografie) per dover essere poi stoccato.

Leggi tutto: Conferenza del Rotary Canosa sul deposito dei rifiuti radioattivi

Nella mattinata del 23 dicembre, il Rotary Club Canosa ha donato, nell'Aula Consiliare del Comune e alla presenza del sindaco, avv. Roberto Morra, un corposo quantitativo di dispositivi di protezione individuale (d.p.i.; consistenti in tute, camici, guanti, mascherine chirurgiche e FFP2, visiere) ai rappresentanti dei due corpi di volontari agenti sul territorio per i servizi di soccorso, ossia la sezione locale della Confraternita Misericordiæ e gli Operatori Emergenza Radio (OER).

«Essendo impegnati costantemente, soprattutto in questi giorni di forte pressione a causa della pandemia ancora in atto, la Misericordia e l'OER vanno sicuramente supportate e munite di ogni strumento utile per permettere loro la prosecuzione di questa stimabile e nobile causa, basata su umanità, sacrificio e spirito di servizio», stando alle parole del presidente del Rotary Club, Marco Tullio Milanese, che vede la sua associazione impegnata proprio con la Misericordia nel service “videochiamata”.

Leggi tutto: Il Rotary dona d.p.i. ai servizi di soccorso canosini